CHI SIAMO


Al momento la squadra è composta da:


Ambra, Giulia, Corinna, Rachele, Laura, Matteo, Sabina, Eleonora,

Ognuno di noi ha un compito ben preciso.

Ci occupiamo costantemente di divulgare gli appelli, di eseguire controlli pre e post affido, seguiamo le adozioni, partiamo per le staffette. Inoltre ci occupiamo della gestione saltuaria di emergenze, compatibilmente con i fondi a disposizione e le adozioni a distanza.
Ogni settimana ci muoviamo da Roma per recarci, ad oltre 2 ore di distanza, al canile dove prestiamo volontariato per poter essere la marcia in più per ogni pelosetto, ed ogni settimana siamo costrette a sostenere elevatissimi costi già solo per raggiungere il canile. Lo facciamo perché crediamo che anche solo una coda in più che torni a scodinzolare valga la pena di tutto ciò! Lo facciamo perché speriamo che il nostro lavoro piano piano possa crescere grazie all’aiuto di validi collaboratori che abbiano come noi l’unico interesse di aiutare i poveri cani senza colpa rinchiusi nelle gabbie. Tutto quello che abbiamo fatto e che faremo siamo pronti a condividerlo e cercheremo per quanto possibile di documentarlo.

Un grazie speciale va alle nostre "volontarie virtuali" Laura, Francesca, Chiara, Carla, Rosy e le altre, che diffondono sul web gli appelli. Senza di loro la visibilità dei nostri pelosetti sarebbe senz'altro minore, grazie davvero!!!


untesorodilagotto

untesorodilagotto
Nell'autunno del 2016 è nato un nuovo progetto di Un Tesoro di Cane. E' diretto alla tutela del lagotto romagnolo, cane da lavoro, categoria sfruttata oltremodo e non ancora tutelata direttamente in modo concreto. Questi cani, estremamente sensibili, particolarmente buoni e molto devoti al proprio padrone, vengono da anni sfruttati per la loro resistenza fisica o per la caccia o per la ricerca del tartufo. La riproduzione è incontrollata, con molte cucciolate amatoriali, i microchip quasi inesistenti, i vaccini non ne parliamo e l'addestramento è estremamente duro, violento e faticoso. Data la scarsa rintracciabilità di questi cani, spesso tenuti al buio nei box, quasi sempre nei serragli, nel porcili, nei pollai e praticamente mai in casa, nel momento in cui perdono l'utilità per il padrone, vengono ceduti al primo che capita, che probabilmente aggiungerà violenza alla violenza per tentare l'educazione alla ricerca del tartufo che il precedente proprietario non era riuscito ad imporre, o, in alternativa, vengono barbaramente eliminati. un Tesoro di Cane, entrato in contatto con questa realtà, si propone di essere un'alternativa ad un nuovo serraglio o alla morte barbara. Ancora una volta, compatibilmente con le nostre possibilità, tentiamo di fare la differenza. UN TESORO DI LAGOTTO è aperto a tutti i cani della categoria, in difficoltà e privi di tutela effettiva, nel rispetto delle possibilità economiche e di posti nei rifugi e negli stalli casalinghi compatibili. In caso di adozione verrà chiesto un rimborso spese vetrinarie sostenute, per permetterci di andare avanti con il progetto. Per ogni info e chiarimento scrivete all'indirizzo ambraegiulia@gmail.com specificando nell'oggetto "un tesoro di lagotto". LUCIO è il nostro primo successo!!! Per sapere quali sono i lagotti disponibili al momento cliccate sull'etichetta "un tesoro di lagotto", qui sotto a sinistra.

mercoledì 3 luglio 2013

KIRA, NERINA ex Messalina, GOLIA e THEA ex Kimi, ci mandano stupende foto della loro nuova vita!!!!!

 Gioia,  la mamma umana di KIRA e NERINA ex Messalina

e Valeria, mamma umana di GOLIA,

 ci scrivono queste lettere piene di amore per i loro figli pelosi, e ci mandano foto stupende, così come THEA ex Kimi, che ci ripagano di tanti sacrifici, delusioni, fatiche e lacrime...GRAZIE RAGAZZE!!!!!

Ecco le parole di Gioia:

"Care Ambra e Giulia vorrei ringraziarvi infinitamente per avermi dato l'opportunità di adottare Kira e Nerina (ex Messalina), che insieme alla mia vecchia cana Maya, sono la gioia del mio cuore.  Sono due cagnette adorabili, buone, pulitissime ed obbedientissime... un vero sogno per ogni padrone.  Sono arrivate spaesate e timidissime, ma in breve tempo hanno preso coraggio ed hanno imparato a fidarsi. Un pò per volta ed oggi, dopo 5 mesi, sono diventate 2 canette felici, fiduciose, con una vita sorridente di fronte a loro.  Contro ogni previsione si sono fatte benvolere dalla mia vecchia cagnona (che è cresciuta con un grosso maschio ed era paurosa e prevenuta verso gli altri cani), si sono adattate a tutto... lo stesso giorno che sono arrivate hanno subito capito i loro nomi ed hanno fatto da subito i bisogni fuori, mangiano dalla propria ciotola, non rompono niente, non sporcano, non litigano nè tra loro nè con gli altri cani.. dio mio un sogno!!!!  Le porto al parchetto ogni giorno, ed hanno imparato a non aver paura degli altri cani, ma giocano e si divertono da matti.
Mi è stato sempre insegnato che i cani si prendono da cuccioli:  questa è la prima volta che ho adottato cani adulti: Kira ha circa 6 anni e Nerina circa 9.  Non c'è niente di più falso... sono i cani migliori che ho avuto in vita mia!!!! Hanno avuto vite molto difficili, perciò sanno quello che ricevono.  Apprezzano tutto: un pasto, una carezza, un complimento... danno valore a tutto e sanno cos'è veramente la riconoscenza. Mi adorano, ed io adoro loro.  Grazie per queste 2 anime che sono dei veri angeli.  Io sto curando loro e loro curano me ogni giorno:  una vera gioia del cuore.
Grazie
Gioia"



KIRA e NERINA con la mamma e la sorellona MAYA...


 Eccole belle sorridenti!!!

NERINA in posa come una diva consumata...


...e naturalmente KIRA non è da meno!!! 
                                                      BELLISSIME!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


 Questo invece scrive Valeria:

"Ciao Giulia, sono Valeria, la mamma di Golia, come promesso ti invio foto di Golia e notizie su di lui. Golia è diventato il nostro cane il 20 marzo,solo 3 mesi fa, eppure sembra stare con noi da sempre.Ha davvero un ottimo carattere,nn mi aspettavo un attaccamento così rapido da un cane proveniente dal canile e da chissà quali delusioni e sofferenze prima.Non smetto mai di pensare a quanto siamo stati fortunati ad avere adottato Golia,è un cane socievole con persone, bambini ed altri animali. Inizialmente ci sembrava un pò tontolone,tanto che a volte lo chiamavamo affettuosamente "Il Golione", col tempo xò abbiamo scoperto che è estremamente intelligente, sa come può giocare con ogni componente della famiglia e nn è mai saltato addosso ai bambini, nemmeno x far loro le feste.Sta ben lontano dai gatti, persino dai micini piccoli xché evidentemente sa bene quanto può essere pericoloso un gatto spaventato. E' paziente con la Lola, l'altro micro-cane che abbiamo,che è argento vivo e lo tormenta,xò sono molto affiatati, tanto che li chiamiamo "Il Gigante e la Bambina". Insieme sono davvero compagni di marachelle,lei dà il cattivo esempio e lui la segue a
ruota... Il primo mese ci sono stati alcuni problemi con Golia: si aggirava x casa e nel giardino con occhi spiritati cercando oggetti da mordere,quindi bisognava sorvegliarlo di continuo. Tanto x citarne qualcuno: 1ombrellone da esterno,1zappa, il cellulare, la nintendo DS,tutte le custodie dei giochi della nintendo,1 torcia frontale,1 trapunta e un numero imprecisato di scarpe, ciabatte e scarponi.Io mi svenavo x comprare ossi vari e giochi mordicchiabili, ma nn bastavano mai. X fortuna col tempo questo disturbo, che era semplicemente dovuto allo stress (e i suoi denti consumati lo dimostrano!), è andato a sparire e ora vedo Golia molto +sereno e fortunatamente meno mordace. Un altro  problema che ancora nn si è del tutto risolto è che il cane sale in auto molto mal volentieri e spesso mi è toccato tirarlo su di peso, cosa nn semplice visti
i suoi 42,8kg! Sono xò fiduciosa che sia solo questione di tempo, capisco che il suo disagio nasce dalla paura di essere abbandonato o comunque portato da un'altra parte e quindi basterà solo aspettare pazientemente. La dolcezza di Golia è immensa, alla sera viene sul letto dei bambini mentre leggo la favola x dar loro la buonanotte e al mattino, quando decide che abbiamo dormito abbastanza, sale sul nostro letto, ti si sdraia addosso immobilizzandoti col suo peso e comincia a leccarti la faccia col suo mezzo metro di lingua. Spesso accade che ti starnutisca in faccia mentre tu, schiacciato, nn ti puoi nemmeno ribellare! Un'ultima cosa che bisogna sapere su Golia è che lui in realtà nn è un cane, ma un cinghiale! Nn importa che che abbia a disposizione 1550 mq di giardino tutto cintato, no! Lui ha scoperto che il bosco che abbiamo intorno è
molto + divertente, così scava sotto la rete, si assottiglia come una sogliola e passa attraverso fessure di 15 cm, scappa fuori portandosi dietro la Lola e insieme vanno a cercare le pozze di fango dei cinghiali dove lui ci si sdraia dentro x benino e poi torna a casa tutto zozzo e con l'aria goduta, salvo poi
mortificarsi xché viene sgridato! Ora saluto tutti, VALERIA."



Bellezza al bagno....

 Il gigante e la bambina....

 GOLIA...ti sorridono i monti!!!!

 ...un fiore in un frutteto fiorito!!!!

 La piccola THEA ci manda i saluti dal suo pouff preferito!!! che dolcezza!!!



 Che dire???? Immagini che scaldano il cuore...

GRAZIE ANCORA alle adottanti e alle loro meravigliose famiglie!!!!

2 commenti:

  1. Che belle queste storie! posso confermare che adottare un cane non più cucciolo è un'esperienza bellissima, da poco più di un anno abbiamo adottato Saverio ,
    http://www.luisellaefabrizio.blogspot.ch/2013/03/saverio-il-primo-anno-casa.html

    e siamo felicissimi!

    un abbraccio e una carezza a tutti questi pelosi ex-sfortunati!

    Fabrizio, Saverio, Amber e Luisella

    RispondiElimina
  2. bellissimo!!!
    che gioia, persone col cuore grande grande!

    RispondiElimina